06 Jul, 2020

Analisi Tecnica: Che cos’è?

Analisi Tecnica
06 Jul, 2020

Condividi

Introduzione

L’Analisi Tecnica è lo studio dell’andamento dei grafici dei prezzi di mercato nel tempo. Il suo fine è quello di anticipare movimenti futuri, principalmente utilizzando metodi grafici e statistici. L’analisi tecnica può essere utilizzata da sola o in congiunzione con l’ analisi fondamentale per individuare i migliori momenti di entrata e uscita per migliorare le probabilità di successo dei tuoi investimenti.

Differenza tra Analisi Tecnica e Analisi Fondamentale

Mentre l’Analisi Fondamentale si basa sui bilanci d’esercizio, quella tecnica si basa principalmente su due variabili: prezzo e volume. L’idea di fondo è semplice. Come direbbero i grandi technicians: “Market discounts everything”. Questo proviene dalla famosa teoria di Dow (Economista di fine 1800). Grazie alla tecnologia e alla facilità di accedere ad informazioni, è possibile capire come il mercato reagisca a notizie e nuove informazioni. Il prezzo  rappresenta la psicologia degli investitori ed il sentiment positivo o negativo nei confronti di un titolo. 

La storia dell’Analisi Tecnica: la Teoria di Dow

L’Analisi Tecnica inizia a prendere piede agli inizi del 1900. Le sue origini sono rintracciabili alla Teoria di Dow. Charles Dow è stato uno dei personaggi più importanti della storia moderna dei mercati finanziari. È stato tra i fondatori della Dow Jones, del Wall Street Journal, e inventore dell’indice Dow Jones Industrial Average.

L’Analisi Tecnica si basa su tre pilastri:

  • I prezzi scontano tutto. Ne abbiamo già parlato, il presupposto di fondo è che i prezzi risultano  dall’incontro tra domanda ed offerta riflettono/contengono tutte le informazioni disponibili sul mercato
  • Il mercato si muove in “Trends”. Il mercato non si muove in modo casuale, ma segue delle tendenze, dei “trend”. Un trend risulterà valido finché non sopraggiungeranno chiari segnali di esaurimento e di inversione. 
  • La storia si ripete: La storia tende a ripetersi perché i partecipanti nel mercato sono gli stessi. Persone fisiche che vogliono guadagnare, hanno paura di perdere, e che conseguentemente agiscono freneticamente spinti da psicologia basata su fasi alterne di paura ed entusiasmo (in gergo a Wall Street si chiama Fear and Greed). In tal senso il passato può fornirci utili indicazioni anche per le future evoluzioni dei prezzi (anche se non garantisce ritorni futuri). Grazie all’analisi dei grafici si possono  individuare dei “patterns” ben precisi, che aiutano l’analista tecnico a formulare delle previsioni sull’andamento dei prezzi futuri.

Secondo la stessa Teoria di Dow possiamo dividere il Trend in 3 fasi:

  1. Accumulazione: Questa è la fase iniziale di un Trend al rialzo o “Uptrend” caratterizzata dalla presenza di Investitori Istituzionali che aprono grandi posizioni contro l’opinione attuale del mercato. Gli investitori Istituzionali sono investitori sofisticati, come gestori di Fondi di investimento, Hedge Fund o fondi pensione. Il prezzo non cambia moltissimo in questa fase.
  2. Partecipazione Pubblica: In fase il cambiamento del prezzo è dovuto dal fatto che, spinti da notizie positive, investitori meno sofisticati (le masse) prendono posizione 
  3. Speculazione Rampante:  In questa fase, parte la cosiddetta FOMO (Fear of Missing out). Gli investitori cominciano a comprare all’apice del prezzo del titolo. Nel frattempo gli investitori istituzionali cominciano a liquidare le posizioni. 

L’esempio migliore per spiegare questo processo è l’andamento del Bitcoin nel 2017 prima che diventasse un asset riconosciuto dagli investitori istituzionali. Guardate questo grafico:

Prima del 2017 quasi nessuno aveva sentito parlare del Bitcoin o lo associava ad operazioni illegali nel mercato nero. Guardate cosa è successo in quel periodo. Attorno ad Agosto 2017 il prezzo del Bitcoin supera i 3000 $ e tutti i principali canali di notizie iniziano a parlarne. Più se ne parla e più persone iniziano ad informarsi e voler partecipare in questo asset. Tra Agosto 2017 e Novembre 2017 il prezzo del Bitcoin raddoppia in solo pochi mesi e tocca i 7000$. Da questo punto inizia una vera e propria FOMO (Fear of Missing out)  dove tutti iniziano a comprare Bitcoin. Dal 1 Dicembre 2017 al 19 Dicembre (18 giorni) il prezzo tocca i 19.600$ in rialzo del 1900% da inizio 2017.  Nei seguenti mesi come potete vedere c’è un’ inversione ed il prezzo crolla. Gli investitori più furbi iniziano a vendere ed escono dalle loro posizioni ottenendo un ottimo rendimento. Mentre quelli che hanno comprato all’apice restano bruciati! Gli investitori meno furbi invece rimangono investiti nella speranza che il prezzo continui a crescere. Questo però non accade e la maggior parte degli investitori che sono arrivati per ultimi hanno subito perdite forti. Parliamo di questo argomento nella sezione della Psicologia dell’Investitore.

Vantaggi e svantaggi dell’Analisi Tecnica

Ora analizziamo i vantaggi e gli svantaggi dell’Analisi Tecnica.

Vantaggi dell’Analisi Tecnica

  • Il trader tecnico utilizza un numero minore di informazioni per prendere decisioni. Il principio fondamentale è che il prezzo sconta tutto. Gli eventi di mercato, le notizie sono rappresentati indirettamente nei movimenti di prezzo e di volumi.
  • L’Analisi Tecnica fornisce strumenti che possono indicare un possibile cambio di prezzo e livelli definiti. Questi strumenti possono aiutare i traders ad ottenere migliori rendimenti nelle loro operazioni.
  • I dati necessari all’analisi sono facilmente reperibili. Esistono piattaforme gratuite come Tradingview che offrono questi strumenti.
  • Utilizzando l’analisi tecnica è possibile ottenere profitti sia in fasi di rialzo (LONG) che in fasi ribassiste (SHORT).

Svantaggi dell’Analisi Tecnica

  • Gli indicatori non sono perfetti. Possono fallire a causa di eventi inaspettati.
  • In alcuni casi, combinando diversi indicatori vi è il rischio di ottenere segnali contrastanti.

Segui la nostra Guida sull’Analisi Tecnica

Condividi

«
»

Leave a comment:

Your email address will not be published. Required fields are marked *