Crisi Finanziaria 2020: Il Covid-19

Crisi Finanziaria 2020

Condividi

Crisi Finanziaria 2020. Come il Coronavirus sta condizionando l’Economia

Stiamo assistendo ad una Crisi Finanziaria 2020. Per dare una spiegazione agli eventi correnti, gli investitori stanno comparando questa crisi alla Crisi Economica del  2008, ma é sbagliato per diversi motivi:

  • Il 2008 era una crisi circoscritta al sistema bancario ed immobiliare, questa crisi é piú acuta
  • Perché questa volta é fondamentale che il bail out vada al popolo e non solo alle banche e le corporation?

Gli ultimi due mesi, sono stati tra i piu’ difficili della nostra storia, da un punto di vista finanziario e sanitario. Quello che sta succedendo, verá studiato dai nostri figli, dai loro e cosí via. Il mercato finaziario é in caduta libera. Da Gennaio ad oggi i maggiori indici hanno perso circa il 20% e non sembra esservi fine. Siamo passati da un mercato che cresceva senza motivo, a un mercato che ora sembra scendere senza fine. In questo scenario, molti cercando paragoni per dare un senso a questi eventi. È normale, in casi estremi come “i cigni neri” (parleró dei cigni neri nel mio prossimo articolo nel Sole 24) gli investitori si aggrappano al passato per spiegare cosa potrebbe succedere in futuro. E quindi si comincia a paragonare questa crisi a quella del 2008. Che vi siano delle similitudini é normale, ogni crisi ha qualche cosa in comune. Ma la veritá é che le due crisi sono molto diverse da un punto di vista fondamentale.

La Grande Crisi Finanziaria del 2008

Cosa é successo nel 2008, le banche come spesso fanno, hanno avuto una strategia inprudente particolarmente nel settore immobiliare americano. Come si dice a Wall Street sono andate “risk on immobiliare”. Tramite i famigerati derivati chiamati credit default swaps (in un altro articolo te ne parleremo piú a profondo) hanno spostato ingenti capitali in questo settore. Il problema é che questi capitali sono arrivati a individui che non avevano capacitá di ripagarli. Ed e’ cosi che hanno gonfiato la bolla speculative finché come tutte le bolle é scoppiata. Ora il problema principale del 2008 era il sistema Bancario: Un settore che viene definito sistemico. Se il sistema bancario cessa di essere, finisce la disponibilitá di credito, e quando si prosciuga il credito, le aziende e gli individui non hanno piú possibilitá di avere accesso a prestiti e si ferma tutto. Ora guardiamo cosa sta succedendo oggi

Crisi Finanziaria 2020 – The All Crisis

A Dicembre del 2019, a Wall Street si é sentito parlare per la prima volta di COVID-19, un virus che ai tempi non spaventava piú di tanto i mercati, perché sembrava circoscritto alla Cina. Un paio di mesi dopo siamo qui, anche a New York in quarantena, cercando di capire quanto durerá. Nel frattempo i mercati hanno sniffato l’ inpatto di questo virus sull’ economia reale e stanno crollando trainati dalla gravitá. In questo scenario, i primi settori che sono andati in crisi sono quello aereo, alberghiero, navi da crociera, il turismo in generale. In questo periodo nessuno ha voglia di ficcarsi in un aereo o peggio in una nave da crociera.

Le differenze tra le due crisi

Nel 2008 la crisi fu trainata dal sistema finanziario che come avevamo detto era un settore sistemico. In questi casi, la crisi assomiglia a un infarto, perché non appena chiudono le banche si prosciuga il credito e gli effetti nel sistema si vedono immediatamente. Le aziende non posso rifinanziare, cosí come gli individui. Nonostante cioé, il problema e’ ben conosciuto e circoscritto a un settore. Il malato puó essere curato ricapitalizzando ed ingnettando liquiditá nelle banche. Nel caso del 2020, questa crisi é un pó piú acuta, perché questa malattia attacca il paziende pian piano come un tumore. All’ inizio non sembra avere effetto sull’economia, ma quando raggiunge la massa critica diventa un problema molto serio. A causa del COVID-19, economie locali stanno chiudendo e ben presto anche quelle nazionali. Basti vedere l’Italia e la chiusura delle frontiere da parte di vari paesi.  Il prossimo step sará un problema di credito. Piu’ specificamente, individui non saranno in grado di ripagare i loro prestiti, mutui e persino affitti. E quando parlo di affitti parlo di affitti residenziali quanto commerciali come i ristorianti che sono in quarantena.

La Soluzione alla Crisi Finanziaria 2020

Bella domanda, molto dipendera’ da quanto tempo durerá questo virus. Piú tempo passa e piú le economie deterioreranno prima portandoci a una recessione (quella é quasi sicura ormai) e poi a una depressione (vi spieghero meglio in un altro articolo cosa vuol dire). Nel frattempo, questa volta, le banche centrali ed i governi dovranno sostenere gli individui e non piú solo banche e corporates. Perché alcuni dei problem maggiori arriveranno dalle famiglie che non potranno essere in grado di sostenere le proprie spesse. In America si parla gia di Helicopter Money, tradotto soldi lanciati dagli elicotteri. Qualche mese fa sarei stato contro questa misura, ma a oggi per evitare che una crisi sanitaria e finaziaria diventi anche una sociale, gli enti competenti si devono concentrare sulla gente. Non vi e’ altra soluzione: People First.

Ti potrebbe interessare:

Condividi

«
»

Leave a comment:

Your email address will not be published. Required fields are marked *