Che cos’è il ROE (Return on Equity)?

ROE

Condividi

Che cos’è il ROE?

Il ROE o Return on Equity è una misura del ritorno annuale di un azienda in base al valore del capitale proprio impegnato (questo numero viene trovato nel bilancio). Questo ratio è particolarmente importante perché ci aiuta a collegare l’Income Statement ed il Balance Sheet. In pratica, questo ratio mostra l’abilità dell’azienda di trasformare il capitale proprio in profitto. O meglio, ci aiuta a capire quanto profitto riusciamo ad ricavare per ogni dollaro di equity impiegato. 

Quando investiamo cerchiamo aziende sottovalutate dal mercato ma soprattutto aziende che riescono a creare profitto. Il ROE è uno dei ratio che ci aiuta a capire quando è efficiente l’azienda con l’equity.

Un Return on Equity che cresce negli anni è la dimostrazione che il management è capace di reinvestire il proprio patrimonio netto in modo produttivo. 

ROE Formula. Come si calcola il Return on Equity?

Per calcolare questo ratio prendiamo il net income annuale dall’Income Statement e lo dividiamo per l’equity dal Balance Sheet. Ecco la formula:

Return on Equity = Net Income Annuale/ Shareholder’s Equity (Patrimonio Netto)

Il limite del Return on Equity

In alcuni casi questo ratio può essere manipolato. Vediamo come:

  • Gli shares buyback possono ridurre il numero di azioni in circolazione e questo aumenta il ROE. 
  • Il Return on Equity non ci mostra il livello di indebitamento dell’azienda. È un ratio che usa solo il capitale proprio. Per questo motivo se compariamo un’azienda con poco debito e una con alto debito, rischiamo di avere lo stesso ROE anche se quella con più debito ha potenzialmente un rischio maggiore. Un innalzamento del debito aiuta ad aumentare il numeratore del ratio (net income), senza modificare il denominatore (capitale proprio).
  • Il denominatore sbagliato. Diversi analisti possono usare diversi denominatori quando calcolano il ROE. Alcuni usano il valore del capitale netto all’inizio del periodo, altri la media e altri ancora il valore finale del periodo. Questo può cambiare il risultato finale del ratio. 

Come viene utilizzato il Return on Equity?

Il ROE varia per settore, quindi quando usiamo questa metrica è importante che la usiamo per comparare aziende nello stesso settore. Aziende che usano più leva dovrebbero avere un ROE più alto. Aziende cicliche hanno solitamente ROE più alti di aziende non cicliche. Il ROE deve essere comparato con il ROE storico. Inoltre non deve essere guardato da solo. Come nel caso di tutti i ratio, devono essere abbinati ad altri quando compariamo aziende. Nel caso del ROE può essere guardato insieme al ROI (link articolo ROI) ed al P/E (Price Earning Ratio). Ma non solo vi sono diversi modi di usare questa metrica, e ne parleremo più in dettaglio durante i nostri corsi.

Il Return on Equity è un buon metodo per identificare problemi?

Quando guardiamo al ROE è importante compararlo:

  • in un contesto storico 
  • con la competizione. 

Un’azienda che genera consecutivamente ROE molto alti con una base di capitale netto bassa può essere una grandissima azienda oppure può avere problemi nell’Income Statement. È importante guardare all’Income Statement e al Net Income e verificare che sia stato calcolato correttamente. 

Calcolo del ROE in Excel

Abbiamo creato un modello in Excel per il Calcolo del Return on Equity. Lascia la tua email per ricevere il modello gratuitamente.

Ti potrebbe Interessare:

Condividi

«
»

Leave a comment:

Your email address will not be published. Required fields are marked *