05 Oct, 2020

Sintesi del Mercato 2020

Mercato 2020
05 Oct, 2020

Condividi

Cosa è successo al mercato nel 2020?

Il Mercato nel 2020 non smette mai di sorprenderci. Questo è quello che è successo fino ad oggi:

  • All’inizio dell’anno l’Australia è letteralmente andata in fiamme
  • Proteste di Hong Kong
  • L’omicidio di Qasem Soleimami 
  • Il COVID-19
  • L’Italia va in Lock down con il resto del mondo
  • Impeachment di Donald Trump che non è andato in porto
  • Il 9 Marzo il mercato ha subito il peggior crollo della sua storia
  • Le proteste di Black Lives Matter

Ci sarebbe molto di più da raccontare. Come se non bastasse, il presidente Americano Donald Trump la settimana scorsa ha contratto il COVID-19. Il Presidente Americano sembra stare bene, ma vedere uno degli uomini più potenti al mondo contrarre la malattia spaventerebbe chiunque. Non è stato così però per il mercato. Nonostante Venerdi abbiamo aperto in netto rosso, i mercati hanno però chiuso solo con un piccolo calo. 

andamento mercato 2020

Rendimento del Mercato 2020

Questi sono invece i ritorni dall’inizio dell’anno. Nonostante tutte le incertezze del 2020. Il mercato è in positivo.

ritorni mercato 2020

Molti di voi, durante la giornata di Venerdì ci avete chiesto perché il mercato continua a salire anche se i dati dell’economia reale sono negativi. Ci sono alcuni motivi, ecco alcuni: 

  • La Federal Reserve: la politica della Federal Reserve dal 2008 ha cambiato la struttura del mercato. Cosa intendiamo? Abbassando i tassi d’interesse hanno ridotto quello che si chiama Risk Premium. Un investitore che 20 anni fa poteva ottenere 5% in un obbligazioni oggi è costretto ad entrare in azioni per ottenere gli stessi ritorni. Questo spinge sempre più capitali in azioni rispetto ad asset class meno volatili.
  • La liquidità che è stata immessa dalla Federal Reserve è stata in realtà liquidità “falsa”. Perché i fondi non sono passati per l’economia reale sotto forma di progetti e Capex che creano valore reale. La Fed è entrata direttamente nel mercato comprando obbligazioni aziendali. Questa liquidità ha spinto il mercato in alto, ma i fondamentali sono rimasti gli stessi o addirittura sono deteriorati.
  • Vi è poi l’azzardo morale, una condizione in cui un soggetto, esentato dalle eventuali conseguenze economiche negative di un rischio, si comporta in modo diverso da come farebbe se invece le dovesse subire. In poche parole, i partecipanti di mercato prendono un rischio maggiore perché credono che la Federal Reserve continuerà ad intervenire nel mercato. 
  • Inoltre i tassi d’interesse a questi livelli come abbiamo spesso detto favoriscono la crescita. Per spiegare questo concetto, usiamo la crisi immobiliare Americana del 2008. Nel 2004 nonostante l’economia non fosse in condizioni eccezionali, l‘immobiliare vide una crescita delle vendite senza precedenti. A parte lo zampino di Wall Street, questo fu dovuto ad un cambio del Fed Fund Rate da 5.5% a 1.75%. L’abbassamento dei tassi d’interesse spinse i cittadini Americani a chiedere più prestiti. Lo stesso è successo per i costruttori che si indebitano fino al collo. Il problema è che quando i tassi sono così bassi il capitale non entra nel sistema in un modo efficiente. Tutti aumentano il proprio debito anche quelli che non sono in grado di ripagarlo. Si arriva poi a un punto, dove aumentare i tassi diventa insostenibile, perché anche un piccolo aumento dei tassi porterebbe in bancarotta la maggior parte dei partecipanti che non hanno cash flow per ripagare il debito. Il 2008 è stato l’antipasto di dove siamo oggi. Mentre nel 2008, la crisi era circoscritta all’immobiliare oggi è quasi in tutta l’economia. 
  • Le bancarotte nel retail continuano. Guardate a questo grafico!
bancarotte 2020

Per concludere un altro dato importante da guardare sono le Stime di Crescita dell’indice S&P 500 o del mercato Americano. Date una occhiata a questo grafico!

spx utili e stime
Fonte Dailyshot.com

Iscriviti alla Newsletter per
ricevere questi post in anteprima

Condividi

«
»

Leave a comment:

Your email address will not be published. Required fields are marked *