06 Jul, 2020

Supporti e Resistenze nell’Analisi Tecnica

supporti e resistenze analisi tecnica
06 Jul, 2020

Condividi

Introduzione ai Supporti e Resistenze nell’Analisi Tecnica

Un concetto fondamentale per poter capire l’andamento dei prezzi è individuare il movimento futuro di un titolo, è il riuscire ad utilizzare i Supporti e Resistenze. Questi due concetti sono i cardini dell’Analisi Tecnica e rappresentano livelli di interesse dove c’è un forte scontro tra domanda e offerta o tra i Bulls che spingono il prezzo in alto (compratori) e i Bears che spingono i prezzi in basso (venditori). 

  • Supporto: In generale si definisce supporto quel livello di prezzo in corrispondenza del quale vengono a crearsi tensioni che impediscono la prosecuzione dell’andamento al ribasso dei prezzi di un titolo. A questo livello di prezzo più compratori sono disposti ad entrare nel mercato. In questo caso i “Bull” sono in controllo del prezzo
  • Resistenza: Si parla invece di livello di resistenza quando il prezzo raggiunge un certo punto che è in grado di arrestare l’andamento al rialzo del titolo. A questo livello di prezzo il numero dei venditori è maggiore del numero dei venditori. In questo caso i “Bear” sono in controllo del prezzo

Questi livelli sono essenziali per capire il futuro andamento del prezzo. Usando termini  di “Wall Street” se questi livelli vengono rotti, si parla di un “breakout”. Quando questo avviene il Supporto diventa la nuova Resistenza e la Resistenza diventa il nuovo supporto. Un importante fattore da prendere in considerazione per valutare l’importanza dei livelli indicati è costituito dai volumi.  Se in corrispondenza di un livello di supporto o resistenza dovessero registrarsi picchi di volumi, questi assumono maggior significatività.

Grafici da TradingView

Esempi pratici di come utilizzare i Supporti e Resistenze

Ora per concludere questa sezione, vediamo esempi concreti di transazioni che abbiamo effettuato in passato utilizzando lo studio del Supporto e della Resistenza. Ecco alcuni esempi reale dal nostro trading book:

Esempio 1: Boeing (Ticker BA)  +17.82% in 1 mese

Il primo esempio di operazione che vogliamo mostrarvi è sul titolo Boeing. A Marzo 2019 il nuovo modello di aereo 737 Max viene sospeso a causa di due incidenti aerei nell’arco di pochi mesi. Il prezzo del titolo crolla in pochi giorni da 422 $ (8 Marzo 2019) a 362 $ (22 Marzo 2019). Nei mesi successivi assistiamo ad un ulteriore crollo e un movimento orizzontale. Il titolo si riprende un pò ma a Luglio a seguito di ulteriori notizie negative su Boeing 737 Max, il prezzo continua a crollare sotto il livello di 340 $. Iniziamo a seguire ed analizzare questo movimento il 14 Agosto 2019. Ed effettuiamo l’operazione.

Il livello di prezzo che ci interessa è il supporto già toccato in tre diverse occasioni dei 323.30 $.

Di seguito mostriamo i dettagli del trade con relativa Stop Loss e Target di prezzo. Abbiamo fissato due possibili targets.

Trade su Boeing (BA) – 14 Agosto 2019:

  • Prezzo di entrata: 323.30 $
  • Quantità: 30 azioni
  • Stop Loss: 303.16 $ 
  • Prezzo Target 1: 379.48 $
  • Prezzo Target 2: 400.51 $
supporto e resistenza
Grafici da TradingView

Ora guardiamo cosa è successo e cosa è successo in questo trade.

supporto e resistenza analisi tecnica
Grafici da TradingView

In data 11 Settembre 2019 il prezzo di Boeing raggiunge il nostro Target di prezzo 1. Decidiamo di uscire dalla posizione al prezzo di 380.94 $. Ora analizziamo in dettaglio il nostro profitto:

  • Posizione iniziale: 30 azioni
  • Prezzo entrata: 323.30 $
  • Prezzo uscita: 380.94 $
  • Profitto: 1729.20 $
  • Profitto in %: 17.82%
  • Durata del Trade: 1 mese

Esempio 2: Netflix (Ticker NFLX) +25.74% in 3 mesi

Il secondo esempio è l’operazione sul titolo Netflix. Da un punto di vista tecnico, è uno dei nostri titoli preferiti. È una società con potenzialità molto forti a lungo termine e anche una decente volatilità di prezzo dove si possono effettuare operazioni con buoni ritorni anche a breve termine. Netflix nel 2018 ha avuto una forte crescita fino a toccare il prezzo di 421 $ a Giugno 2018. Da quel momento il titolo entra in un Trend al ribasso e da Ottobre a Dicembre 2018 il titolo crolla fino a toccare i 233 $ per poi riprendersi. Nel 2019 iniziamo ad osservare il titolo e osserviamo una nuova caduta a Luglio 2019. Il nostro livello di interesse è la zona di prezzo attorno ai 253 $. Questo livello viene raggiunto in data 24 Settembre 2019.

Di seguito mostriamo i dettagli del trade con relativa Stop Loss e Target di prezzo. Abbiamo fissato due possibili targets.

Trade su Netflix (NFL) – 24 Settembre 2019

  • Prezzo di entrata: 253.50 $
  • Quantità: 25 azioni
  • Stop Loss: 234.22  $
  • Prezzo Target 1: 320.65 $
  • Prezzo Target 2: 380.65 $
supporto resistenza Netflix
Grafici da TradingView

Ora guardiamo cosa è successo e come ha performato il nostro trade.

supporto e resistenza
Grafici da TradingView

In data 18 Dicembre 2019 il prezzo di Netflix raggiunge il nostro Target di prezzo 1. Decidiamo di uscire dalla posizione al prezzo di 318.74 $. Ora analizziamo in dettaglio il nostro profitto.

  • Posizione iniziale: 25 azioni
  • Prezzo entrata: 253.50 $
  • Prezzo uscita: 318.74 $
  • Profitto: 1631 $
  • Profitto in %: 25.74%
  • Durata del trade: 3 mesi

Esempio 3: Target (Ticker TGT) +74.52% in 9 mesi

Il terzo esempio è rappresentato dall’operazione effettuata su Target, catena di rivenditori al dettaglio negli USA. Fa parte dell’indice S&P 500. Target come altri competitors sta subendo una forte pressione dalle società di online shopping come Amazon. Nonostante ciò Target ha avuto una forte crescita durante gli anni e ha toccato un picco di prezzo a 83 $ nel 2016. Da quel periodo la società è entrata in un Trend Orizzontale volto al ribasso. Abbiamo identificato un’area di supporto attorno al a 62.56 $. Questo livello viene rotto a Febbraio 2017 e per diversi mesi il prezzo si muove al ribasso. Fino a Dicembre 2017 non risale mai al di sopra di questo livello e la zona di 62.56 $ diventa in questo caso la nuova resistenza. Il prezzo continua a scendere arrivando ad un minimo di 48.56 $ in data 16 Giugno 2017. Da questo momento il prezzo risale. A Dicembre 2017 la resistenza viene rotta. Siamo adesso in presenza di un trend rialzista ed il livello di 62.56 $ diventa di nuovo una zona di supporto. Nel 2018 il prezzo è in forte trend e raggiunge il massimo di 89 $. A Novembre 2018 però il titolo inizia a scendere di nuovo e il nostro team rimane in attesa. Il nostro livello di interesse è la zona di prezzo attorno ai 62.56 $. Questo livello viene raggiunto in data 19 Dicembre 2018.

Di seguito mostriamo i dettagli del trade con relativa Stop Loss e Target di prezzo. Abbiamo fissato due possibili targets.

Trade su Target (TGT) – 19 Dicembre 2018

  • Prezzo di entrata: 62.80 $
  • Quantità: 120 azioni
  • Stop Loss: 48.59  $
  • Prezzo Target 1: 90.51 $
  • Prezzo Target 2: 109.99 $
supporto e resistenza Target
Grafici da TradingView

Ora guardiamo cosa è successo e come ha performato il nostro trade.

supporto e resistenza target
Grafici da TradingView

Durante i primi mesi del 2019 il titolo Target cresce e entra in una fase di trend rialzista, non toccando però il nostro prezzo target 1. In data 20 Agosto 2019 Target riporta utili molto positivi dove i valori riportati sono di gran lunga superiori alle aspettative. Il giorno successivo il prezzo apre in rialzo e sul grafico si vede quello che in gergo a Wall Street viene chiamato “Gap Up”. Il giorno successivo il 21 Agosto 2019 il titolo apre a 99.87 $, 14$ in più rispetto alla chiusura del giorno precedente. 

Decidiamo  di mantenere la posizione ed il nostro livello di target 2.

In data 9 Settembre 2019 il prezzo di Target raggiunge il nostro Target di prezzo 2. Decidiamo di uscire dalla posizione al prezzo di 109.60 $. Ora analizziamo in dettaglio il nostro profitto.

  • Posizione iniziale: 120 azioni
  • Prezzo entrata: 62.80 $
  • Prezzo uscita: 109.60 $
  • Profitto: 5.616 $
  • Profitto in %: 74.52%
  • Durata del trade: 9 mesi

Esempio 4: Tesla (Ticker TSLA) +116.2% in 6 mesi

Nota: Tesla non è un candidata da un punto di vista fondamentale, ma la sua volatilità la rende un’ottima candidata per l’Analisi Tecnica. Questo esempio finale vuole mostrarvi un ulteriore esecuzione utilizzando lo studio del grafico e in particolare la domanda e offerta. La data del trade è il 3 Giugno 2019 quando il titolo Tesla dopo un lungo Uptrend si avvicina al prezzo di 179 $. Nei mesi precedenti il titolo ha toccato in più occasioni il picco di 378 $ non riuscendo a superarlo. Da Dicembre 2018  il Titolo Tesla in poco meno di 6 mesi si  muove a ribasso perdendo circa un 110% a causa di volatilità di mercato e mancati risultati trimestrali. Il nostro team è molto attento a questi movimenti. Il nostro target di entrata è rappresentato dal prezzo di 179 $ che rappresenta un importante livello di supporto. Decidiamo di entrare. Come ci suggerisce  il grafico questo livello di prezzo è stato toccato in altre quattro occasioni segnalate dai cerchi verdi, e il risultato è sempre stato un pull back al rialzo.

Di seguito mostriamo i dettagli del trade con relativa Stop Loss e Target di prezzo. Abbiamo fissato due possibili targets.

Trade su Tesla (TSLA) – 3 Giugno 2019

  • Prezzo di entrata: 179$
  • Quantità: 20 azioni
  • Stop Loss: 142.41 $
  • Prezzo Target 1: 288.31 $
  • Prezzo Target 2: 381.16 $
supporto e resistenza Tesla
Grafici da TradingView

Adesso guardiamo che cosa è successo nelle settimane e mesi successivi.

supporto e resistenza Tesla
Grafici da TradingView

In data 21 Ottobre 2019 il prezzo di Tesla raggiunge il nostro Target di prezzo 1. Decidiamo di mantenere la posizione e aspettare. Questa risulta la scelta giusta ed il prezzo raggiunge il nostro Target 2 il 16 Dicembre 2019. Usciamo dalla posizione ai 387 $. Ora analizziamo in dettaglio il nostro profitto.

  • Posizione iniziale: 20 azioni
  • Prezzo entrata: 179 $
  • Prezzo uscita: 387 $
  • Profitto: 4160 $
  • Profitto in %: 116.2%
  • Durata del trade: 6 mesi

Direi un ottimo risultato per un’esecuzione di poco più di 6 mesi.

Ti potrebbe interessare:

Condividi

«
»

Leave a comment:

Your email address will not be published. Required fields are marked *