05 Jul, 2020

Trend Line: Il Trend nell’Analisi Tecnica

05 Jul, 2020

Condividi

Introduzione al Trend

Prima di passare ai diversi indicatori è molto importante imparare un ulteriore concetto fondamentale: che cos’è il trend e la Trend Line nell’Analisi Tecnica. Dall’inizio della teoria di Dow, il trend è considerato il migliore amico degli analisti tecnici. In gergo Wall Street si dice: “Trend is your friend”. 

Il trend è infatti il secondo punto fondamentale della Teoria di Dow. Secondo la quale infatti il mercato si muove seguendo delle tendenze o dei trends.

Che cos’è la Trend Line o linea di tendenza?

Il trend rappresenta la direzione di mercato o di un asset. La sua caratteristica principale è la costituzione di punti di massimo più alti rispetto a quelli precedenti. A livello grafico i prezzi del mercato o dell’asset assumo una direzione al rialzo o al ribasso. I trader e gli investitori cercano di utilizzare strumenti (vedremo in successiva) per cavalcare questo trend e ottenere profitti. 

I tipi di Trend

Il Trend rialzista o “Uptrend”

Il trend rialzista rappresenta la direzione del prezzo al rialzo. Il mercato oscillerà con punti di massimo o di minimo ma la direzione generale è al rialzo. Per definirsi trend rialzista i punti di massimo e di minimo devono essere crescenti. Guarda questo esempio

Trend Line Rialzista Google
Grafici da TradingView

Il Trend ribassista o “Downtrend”

Il trend ribassista è l’esatto contrario e rappresenta la direzione del prezzo al ribasso. È caratterizzato da punti di massimo e di minimo decrescenti. Guarda il seguente esempio sul titolo Exxon Mobil (XOM):

trend ribassista
Grafici da TradingView

Detto questo il trend può durare per lunghi periodi o può durare per pochi giorni. È fondamentale capire il momento di cambio del trend o “Trend Reversal”

Il Trend: Come identificarlo

Esistono diversi modi per individuare una tendenza o un trend. Nelle prossime sezioni analizzeremo alcuni degli indicatori principali che ci possono aiutare. Il modo migliore è attraverso l’analisi del grafico. Analizziamo ora il titolo Apple (AAPL) e guardiamo il suo grafico storico dal 2016. CHART

Guardando questo grafico è facilmente visibile il trend al rialzo, ma è molto importante individuare punti di interesse durante il trend che ci possono fornire ottimi punti di ingresso. Ora guarda come è possibile tracciare una trend line o linea di tendenza. Per farlo utilizziamo la piattaforma TradingView. Se non sai come utilizzarla guarda la sezione TradingView (Link).

Come disegnare una Trend Line o linea di tendenza

Analizzando lo stesso grafico su Apple e possiamo individuare facilmente punti di massimo e di minimo. Una regola molto importante è la seguente: per poter parlare di Trend Line o linea di tendenza devo riuscire a collegare per lo meno due punti di minimo (se parliamo di un trend rialzista o uptrend) o due punti di massimo nel caso del trend ribassista o downtrend.

La linea di tendenza è poi confermata nel momento in cui il prezzo rimbalza sulla trend line per la terza volta. Guarda questo esempio:

Grafici da TradingView

Diamo un’occhiata ora ad alcuni esempi e in particolare all’individuazione di punti di massimo e minimo crescente o decrescente a seconda del tipo di Trend o tendenza.

Esempio di Trend Line Rialzista

Questo esempio mostra un trend rialzista sul titolo Apple. Come possiamo vedere dal grafico questo trend è caratterizzato da punti di massimo e minimo crescenti.

Apple Trend Rialzista
Grafici da TradingView

Esempio di Trend Line Ribassista

Questo esempio mostra un trend ribassista a sul titolo Royal Dutch Shell (RDS.B). Come possiamo vedere dal grafico questo trend è caratterizzato da punti di massimo e minimo decrescenti.

Trend Ribassista RDS
Grafici da TradingView

Ti potrebbe interessare:

Condividi

«
»

Leave a comment:

Your email address will not be published. Required fields are marked *